X
cd_solitunes3

E' uscito il mio nuovo lavoro discografico solista LA MEMORIA DELL' ACQUA

My new solo cd LA MEMORIA DELL' ACQUA

is released

SOLITUNESI_web_about copy

é nata la nuova etichetta discografica SOLITUNES "solo dischi in solo"

en1.tiff_web

Visita la pagina per conoscere i miei prossimi appuntamenti dal vivo

Visit the section to know my next gigs

CALENDAR

A new video from "La memoria dell' acqua" in VIDEOS section

icd
icd

ITA

Enrico Negro si é diplomato nel 1991 in chitarra, con il massimo dei voti, presso il Conservatorio "A. Vivaldi" di Alessandria. Nel 1992 fonda il Trio Chitarristico "A. Vivaldi" (poi ribattezzato Vivaldi Guitar Trio), con cui si è imposto in occasione di concorsi nazionali ed internazionali, svolge un'intensa attività concertistica in tutta Europa ed ha inciso tre cd.

Parallelamente ha coltivato un'intensa passione per lo studio e la riproposizione della musica tradizionale piemontese, occitana e mediterranea, collaborando con vari gruppi italiani e stranieri, tra i quali: Tendachënt, Charta de Mar, Compagnons Roulants, Le Vijà, Dona Bela, Ensemble del Doppio Bordone, Pau i Treva, Li Sounalhè, Trobairitz D’Oc, la Grande Orchestre des Alpes, TradAlp, Edaq, MarMur, Ensemble Sinigaglia, Baìa Trio.

Le sue esperienze nell’ambito della musica di estrazione popolare gli hanno permesso di collaborare con alcuni dei principali esponenti europei di questo genere musicale: da Maurizio Martinotti a Renat Sette, da Paul James a Jean Blanchard, da Lucilla Galeazzi a Carlos Beceiro, Fabio Rinaudo, Toni Torregrosa e Urbalia Rurana, Jordi Fabregas e El Pont D’Arcalis, Gabriele Ferrero, Silvio Peron, Paola Lombardo.

Si esibisce abitualmente in Italia, Spagna, Francia, Portogallo, Germania, Svizzera nell’ambito di Festival di grande prestigio come “I concerti del Quirinale (Roma), Folkermesse, Tradicionarius, Les Suds a Arles, Tastar de Corda, Madame Guitare, Un paese a 6 corde, Percorsi di chitarra acustica del Six Bars Jail, AGIM di Sarzana, Six Ways Chitarristica Internazionale, Festival di Manresa, Etè Trad, Alpentone, Folkest, Brescia chitarra, Sentieri Acustici, Musica nei Castelli di Liguria, Segovia Folk Festival, Xavia Folk , Festival Sete Sois Sete Lunas, Festival de Correns, Saragoza Womex, Locarno Folk, AlpsKlang, MITO ecc.

Ha partecipato in qualità di chitarrista, polistrumentista e corista a numerose produzioni comunitarie tra cui: Il Viaggio di Sigerico, Canti dalle Terre del Riso, Pau I Treva, Mar Mur, TradAlp

Ha al suo attivo l’ incisione di una ventina dischi e la pubblicazione di partiture per tre chitarre per le case editrici Berben e Pizzicato Verlag.

Nel 2005 ha pubblicato per l’etichetta piemontese Folkclub-Ethnosuoni il suo primo CD solista, ROSSO RUBINO, che ha ricevuto unanimi consensi di critica.

Nel mese di settembre 2015 pubblica il suo secondo disco solista “La memoria dell’ acqua” (Solitunes Records 003) che ha ricevuto entusiastici riscontri di critica.

Nel 2010 è stato coordinatore del progetto Six Ways – Chitarristica Internazionale, promossa dal centro di Cooperazione Culturale di Grugliasco (TO), rassegna concertistica che si propone l’obiettivo di divulgare a 360° il panorama chitarristico contemporaneo.

Da settembre 2016 è titolare di una rubrica didattica mensile pubblicata sulla rivista “Chitarra Acustica” dedicata alla “Tradizione popolare italiana e la chitarra fingerstyle”.

Svolge parallelamente un'intensa attività didattica, in qualità di docente di chitarra, collaborando con vari istituti musicali piemontesi, tra cui i Corsi di Formazione musicale del comune di Torino, la Scuola Civica Sen. P. Canonica di Moncalieri, l' Istituto musicale L. Lessona di Volpiano ed altri.

Dal 2016 è docente abilitato in esclusiva per Torino e provincia del Centro Studi Fingerstyle di Arezzo.

 

 

ENG

Enrico Negro has graduated in 1991 in guitar, with honors, from the Conservatory "A. Vivaldi" in Alessandria. In 1992 he founded the Guitar Trio "A. Vivaldi" (later renamed Vivaldi Guitar Trio), with which it has imposed on the occasion of national and international competitions, tours throughout Europe and has recorded three Cd's.

He also cultivated an intense passion for the study and revival of traditional music from north west Italy (Piedmontes, Occitan) and the Mediterranean, in collaboration with various Italian and foreign bands, including: Tendachënt, Carta de Mar, Compagnons Roulants, Le Vijà, Dona Bela, Ensemble del Doppio Bordone, Pau i Treva, Li Sounalhè, Trobairitz D' oc, la Grande Orchestre des Alpes, TradAlp, Edaq Ensemble, Marmur, Ensemble Sinigaglia, Baía Trio.

His experiences in folk music have allowed him to work with some of the major european exponents of the genre: from Maurizio Martinotti to Renat Sette, Paul James Jean Blanchard, Lucilla Galeazzi Carlos Beceiro, Fabio Rinaudo Toni Torregrosa and Urbalia Rurana, Jordi Fabregas and El Pont D'Arcalis, Gabriele Ferrero, Silvio Peron, Paola Lombardo.

He performs regularly in Italy, Spain, France, Portugal, Germany, Switzerland as part of Festivals of great prestige as Concerti del Quirinale (Rome), Folkermesse, Tradicionarius, Les Suds à Arles, Tastar de Corda, Madame Guitare, Un paese a sei corde, Percorsi acustici del Six Bars Jail, AGIM Sarzana, Six Ways Guitar International Festival, Festival of Manresa, Etè Trad, Alpentöne, Folkest, Brescia Chitarra, Sentieri Acustici, Musica nei Castelli di Liguria, Segovia Folk Festival, Xavia Folk, Festival Sete Sois Sete Lunas, Festival de Correns, Zaragoza Womex, Locarno folk, AlpsKlang, MiTo etc.

He has participated as a guitarist, backing vocalist and multi-instrumentalist in various productions : Il viaggio di Sigerico, Canti dalle terre del riso, Pau I Treva, Mar Mur, TradAlp.

He has recorded more of twenty albums and edited scores for three guitars for publishers Berben and Pizzicato Verlag.

In 2005 he published for the italian label Folkclub-Ethnosuoni his first solo cd, Rosso Rubino, which has received unanimous critical acclaim.

In the month of September 2015 he released his second solo album "La memoria dell' acqua" (Solitunes Records 003) which has received enthusiastic critical feedback.

He works with various music institutes as tutor of classical and acoustic guitar.